Cosmetica all’italiana

/ aprile 19, 2019/ Digital Marketing

La bellezza si conferma una forza di tutto rispetto per l’economia italiana. Le statistiche di mercato e quelle sul fatturato delle imprese del comparto cosmetico italiano confermano un andamento in crescita, comparto che, nonostante sia relativo a prodotti entrati sempre di più nelle abitudini quotidiane dei consumatori, per fortuna non perde di dinamica ma anzi registra crescite positive. A fine 2018 il fatturato delle imprese ha superato gli 11,2 miliardi di euro con una crescita superiore ai due punti percentuali rispetto al 2017. Il 2018 è stato un anno importante anche dal punto di vista delle esportazioni di cosmetici e, a livello mondiale, questa famiglia di prodotti ha rappresentato una positiva affermazione per le aziende tricolore. L’export è cresciuto di 3,6 punti percentuali, raggiungendo circa i 4,8 miliardi di euro, trainato in particolare da Francia (+2,9%), Germania (+6,9%), Stati Uniti (+21,3%) che insieme valgono 1,5 miliardi.

Si registrano ottime performance dei prodotti per la cura e per il trucco del viso, grazie agli importanti investimenti sul prodotto e sulla comunicazione che hanno profondamente trasformato le abitudini quotidiane del pubblico. In crescita la profumeria alcolica, grazie alle recenti formule distributive del mass market, mentre meno vigoroso è stato il trend delle categorie di prodotti di consumo non routinario, quali quelli relativi alla cura dei capelli e alla cura del corpo. Nel 2019 la digital transformation si sta affermando attraverso strumenti quali il video marketing, la marketing automation e l’intelligenza artificiale, e infine l’inbound marketing (si tratta di quella strategia che mira a far arrivare a sé i clienti tramite la pubblicazione di contenuti di elevato valore e interesse per il cliente stesso, senza attuare campagne di altro genere).

Molte imprese stanno già sfruttando il potenziale dei social media per sponsorizzare e vendere i loro prodotti e a questo proposito l’influencer marketing svolge un ruolo fondamentale nel settore beauty. I maggiori brand di cosmetica realizzano sempre di più campagne pubblicitarie con volti noti tra il target di clientela scelto. Altre aziende invece invitano gli utenti dei social a scegliere, tra diverse proposte, i look che desiderano in modo da comprendere quali tipi di prodotti attirino maggiormente gli acquirenti; in altri casi, alcune compagnie sfruttano direttamente i contenuti generati dagli stessi clienti (attuali o potenziali). Certo è che le foto dei consumatoriche “indossano” i prodotti beauty, una volta pubblicate online, diventano un volano per il proprio brand.